effondere

v. tr. [coniugato come fondere] (lett.)

1.  versar fuori, spargere, spandere: effondere lacrime

2.  (fig.) manifestare apertamente, sfogare: effondere l'animo , il proprio dolore | v. intr. [aus. essere] fuoruscire | effondersi v. rifl. o intr. pron.

3.  diffondersi, propagarsi: lascia il supremo sogno al cielo effondersi (d'annunzio)

4.  profondersi: effondersi in ringraziamenti.

effuso

part. pass. di effondere agg. (lett.) versato; sparso ampiamente, sciolto: effuse in lunga onda / le chiome (carducci). 

leggi

Sitemap