effuso

part. pass. di effondere agg. (lett.) versato; sparso ampiamente, sciolto: effuse in lunga onda / le chiome (carducci).

effusore

agg. (non com.) che effonde s.m.  (1) (non com.) chi effonde (2) (tecn.) ugello. 

leggi

effondere

v. tr. [coniugato come fondere] (lett.) (1) versar fuori, spargere, spandere: effondere lacrime  (2) (fig.) manifestare apertamente, sfogare: effondere l'animo , il proprio dolore | v. intr. [aus. essere] fuoruscire | effondersi v. rifl. o intr. pron.  (3) diffondersi, propagarsi: lascia il supremo sogno al cielo effondersi (d'annunzio) (4) profondersi: effondersi in ringraziamenti.  

leggi

effusiometro

s.m. (fis.) apparecchio che misura la densità di un gas in base ai suoi tempi di efflusso. 

leggi

effusione

s.f.  (1) l'effondere, l'effondersi; versamento, spargimento: effusione di sangue | effusione lavica , vulcanica , (geol.) fuoruscita di lava da un cratere (2) (fis.) diffusione di un gas in un altro attraverso una parete porosa (3) (fig.) calorosa, espansiva manifestazione d'affetto: salutare con grande effusione ; effusioni amorose.  

leggi

effusivo

agg.  (1) (geol.) che riguarda l'effusione vulcanica | rocce effusive , formate da lava vulcanica solidificata (2) (fig. non com.) espansivo, affettuoso: temperamento effusivo § effusivamente avv.  

leggi

Sitemap