eleggere

v. tr. [coniugato come leggere]

1.  scegliere, attraverso votazione, diretta o articolata in più gradi, la persona destinata a un ufficio, a una dignità, a una carica: eleggere i deputati ; fu eletto presidente

2.  (lett.) scegliere, preferire: di gran lunga è da eleggere il poco e saporito, che 'l molto e insipido (boccaccio dec. viii, 7)

3.  eleggere domicilio , (dir.) fissare un dato luogo come domicilio per determinati effetti giuridici.

preeleggere

v. tr. (ant.) eleggere di preferenza; preferire. 

leggi

rieleggere

v. tr. [coniugato come eleggere] eleggere di nuovo; riconfermare in un ufficio, in una carica: il presidente è stato rieletto all'unanimità.  

leggi

conclave

s.m. (eccl.) luogo dove i cardinali si rinchiudono per eleggere il papa; per estens., l'adunanza dei cardinali che procedono all'elezione. 

leggi

eleggibile

agg. che può essere eletto, che ha i requisiti giuridici per essere eletto: un candidato eleggibile.  

leggi

eleggibilità

s.f. l'essere eleggibile; condizione di chi può essere eletto. 

leggi

Sitemap