elettricità

s.f.

1.  proprietà fondamentale e primitiva della materia, che si manifesta con interazioni attrattive o repulsive fra i corpi e che è la causa prima di tutti i fenomeni detti appunto elettrici, magnetici, chimici e di alcuni fenomeni biologici (elettricità animale)

2.  corrente, energia elettrica: portare l'elettricità in una zona ; oggi è mancata l'elettricità

3.  (fig.) irrequietezza, tensione, nervosismo: un ambiente saturo di elettricità.

chemioelettricità

s.f. (fis.) elettricità di origine chimica. 

leggi

bioelettricità

s.f. (fis.) elettricità di origine animale. 

leggi

coulombometro

s.m. (fis.) apparecchio che misura la quantità di elettricità voltametro. 

leggi

elettrogenesi

s.f. (biol.) produzione di elettricità negli organismi viventi e, in particolare, nell'uomo. 

leggi

fotogeneratore

agg. [f. -trice] che genera elettricità per effetto della luce: cellula fotogeneratrice s.m. cellula fotogeneratrice. 

leggi

coulomb

s.m. invar. (fis.) unità di misura della carica elettrica, pari alla quantità di elettricità trasportata in un secondo dalla corrente di un ampere. 

leggi

letturista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi è incaricato di leggere, al domicilio degli utenti, i contatori che registrano il consumo di acqua, elettricità e gas. 

leggi

Sitemap