eliminare

v. tr. [io elìmino ecc.]

1.  rimuovere, toglier via: eliminare un ostacolo ; eliminare il dolore | abolire, sopprimere: eliminare la pena di morte

2.  escludere, scartare: eliminare un'ipotesi | eliminare un avversario , (sport) sconfiggerlo privandolo del diritto di proseguire la competizione

3.  espellere: l'organismo elimina le sostanze nocive

4.  uccidere, togliere di mezzo: eliminare un testimone pericoloso.

anticellulite

agg. invar. si dice di preparato o trattamento volto a ridurre o eliminare la cellulite. 

leggi

avvinare

v. tr.  (1) lavare con vino le botti, per eliminare l'odore del legno, oppure damigiane, fiaschi e bottiglie, per eliminare residui di acqua e altre eventuali impurità (2) (non com.) aggiungere vino all'acqua. 

leggi

callifugo

s.m. [pl. -ghi] medicamento usato per eliminare i calli dei piedi | in funzione di agg. : pomata callifuga.  

leggi

abbruciacchiare

v. tr. [io abbruciàcchio ecc.] bruciare leggermente; bruciacchiare, abbrustolire: abbruciacchiare il pollo , passarlo sulla fiamma dopo averlo spennato, per eliminare la peluria rimasta. 

leggi

arrostimento

s.m.  (1) (non com.) l'arrostire, l'arrostirsi, l'essere arrostito (2) (metall.) riscaldamento di minerali in presenza d'aria per eliminare parti volatili. 

leggi

affinazione

s.f. procedimento di purificazione che permette di eliminare da un prodotto le sostanze che ne alterano la purezza | (metall.) la trasformazione della ghisa in acciaio. 

leggi

calcinazione

s.f. (chim.) riscaldamento a temperatura elevata di sostanze solide per eliminare l'acqua di combinazione e le parti volatili in esse contenute; si usa spec. nelle analisi cliniche. 

leggi

azzurramento

s.m. (fis.) procedimento di metallizzazione applicato alle lenti di sistemi ottici al fine di eliminare le riflessioni parassite della luce; così detto perché conferisce alle lenti sfumature azzurrine. 

leggi

anestetico

agg. [pl. m. -ci] di anestesia; che procura anestesia s.m.  (1) (farm.) sostanza atta a diminuire o a eliminare la sensibilità (2) (fig.) qualunque cosa attenui l'ansia. 

leggi

eliminabile

agg. che può essere eliminato: un difetto facilmente eliminabile.  

leggi

eliminatoria

s.f. (sport) gara che serve a eliminare parte dei concorrenti di un campionato o torneo, per ammettere alle fasi successive solo i migliori. 

leggi

eliminatorio

agg. che serve a eliminare, a selezionare (spec. nel linguaggio sportivo): gara eliminatoria ; girone eliminatorio.  

leggi

eliminazione

s.f.  (1) l'eliminare, l'essere eliminato | per eliminazione , eliminando, scartando una dopo l'altra le varie possibilità, fino ad accettare la più probabile: procedere , scegliere per eliminazione | eliminazione fisica , uccisione | campi di eliminazione , di sterminio (2) (sport) esclusione di un concorrente dal proseguimento della competizione: gara a eliminazione , eliminatoria. 

leggi

Sitemap