ellenista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi si dedica allo studio della lingua, della letteratura, della civiltà greca antica.

ellenico

agg. [pl. m. -ci] (lett.) greco, spec. con riferimento alla grecia antica: mondo ellenico.  

leggi

ellenismo

s.m.  (1) il fenomeno di diffusione della civiltà greca nel mondo mediterraneo e asiatico; il periodo storico in cui tale fenomeno si verificò, che si colloca convenzionalmente tra la morte di alessandro magno (323 a. c.) e la battaglia di azio (31 a. c.); il complesso dei fatti politici e culturali che ne derivarono (2) il gusto raffinato e dotto che caratterizza per lo più l'arte ellenistica (3) locuzione o costrutto propri della lingua greca antica; grecismo. 

leggi

ellenistico

agg. [pl. m. -ci] (1) dell'ellenismo: periodo ellenistico ; i poeti ellenistici  (2) (estens.) che segue il gusto e lo stile dell'arte ellenistica § ellenisticamente avv. alla maniera, secondo il gusto dell'arte ellenistica. 

leggi

ellenizzante

part. pres. di ellenizzare agg. che è modellato sul costume o sullo stile ellenico; che si ispira a ideali o a forme proprie della civiltà greca. 

leggi

ellenizzare

v. tr. sottoporre all'influenza ellenica; improntare di caratteri ellenici: alessandro magno ellenizzò l'asia | v. intr. [aus. avere] (lett.) imitare lo stile o i costumi ellenici. 

leggi

ellenizzazione

s.f. l'ellenizzare, l'essere ellenizzato: l'ellenizzazione culturale del mondo antico.  

leggi

elleno

vedi elle 2. 

leggi

elleno

agg. e s.m. (ant. , lett.) greco antico. 

leggi

Sitemap