emergere

v. intr. [pres. io emèrgo , tu emèrgi ecc. ; pass. rem. io emèrsi , tu emergésti ecc. ; part. pass. emèrso ; aus. essere]

1.  affiorare da un liquido, venire in superficie: il sommergibile è emerso

2.  (estens.) venir fuori, mostrarsi al di sopra, apparire: un grattacielo che emerge tra le case ; nel buio emerse una figura indistinta

3.  (fig.) risultare, manifestarsi con chiarezza, con evidenza: dagli indizi raccolti emerge la sua responsabilità ' segnalarsi, distinguersi: la figura di mozart emerge tra i (o sui) musicisti del suo tempo.

aggallare

v. intr. [aus. essere] (non com.) venire a galla, affiorare, emergere (anche fig.). 

leggi

riemergere

v. intr. [coniugato come emergere ; aus. essere] risalire alla superficie; emergere di nuovo (anche fig.): il sommozzatore è riemerso dopo venti minuti ; riemergono i problemi irrisolti | (fig.) tornare alla mente: dal passato riemersero dolorosi ricordi.  

leggi

redimito

part. pass. di redimire agg. (lett.) cinto, incoronato: te redimito di fior purpurei / april te vide su 'l colle emergere (carducci). 

leggi

emerso

part. pass. di emergere agg. che sta fuori dall'acqua; si dice spec. della parte della crosta terrestre che non è coperta dagli oceani: terre emerse.  

leggi

emergente

part. pres. di emergere agg. che comincia a imporsi, che va acquistando un particolare rilievo: ceto , classe emergente | danno emergente , (dir.) diminuzione patrimoniale subita in seguito a fatti illeciti o inadempimenti altrui. 

leggi

emergenza

s.f.  (1) (rar.) l'emergere; ciò che emerge, che sporge (2) situazione particolarmente critica, difficile: in caso di emergenza ; piano di emergenza | (stato di) emergenza , situazione di pericolo grave e generalizzato su un certo territorio che impone alle autorità pubbliche di prendere particolari misure | freno di emergenza , quello che serve in caso di avaria del freno principale. 

leggi

emergenziale

agg. di emergenza, dovuto ad emergenza: intervento emergenziale.  

leggi

Sitemap