emetico

agg. e s.m. [pl. m. -ci] si dice di farmaco capace di provocare il vomito.

antimonio

s.m. elemento chimico solido, fragilissimo, di colore argenteo, il cui simbolo è sb; si usa soprattutto come componente di leghe metalliche e come espettorante ed emetico in farmacia. 

leggi

emetina

s.f. (chim.) alcaloide estratto dalla radice di ipecacuana, usato in medicina come espettorante ed emetico. 

leggi

emettere

v. tr. [coniugato come mettere] (1) mandar fuori: emettere un suono ; emettere fumo , vapore  (2) (fig.) mettere in circolazione: emettere monete , biglietti , francobolli ; emettere un assegno ; emettere azioni , obbligazioni , buoni del tesoro  (3) (fig.) emanare, diffondere, promulgare: emettere un ordine , un decreto  (4) (fig.) esprimere, pronunciare: emettere un giudizio , una sentenza ; emettere il verdetto.  

leggi

emettitore

s.m.  (1) (telecom.) trasmettitore (2) (elettr.) parte del transistor che emette elettroni o cariche positive. 

leggi

emettitrice

s.f. macchina che emette, distribuisce qualcosa; sui mezzi pubblici, macchina che provvede alla emissione automatica dei biglietti di viaggio. 

leggi

Sitemap