emozione

s.f. (psicol.) intenso moto affettivo, piacevole o penoso, accompagnato per lo più da modificazioni fisiologiche e psichiche (pallore o rossore, reazioni motorie ed espressive ecc.) | nell'uso corrente, impressione viva, turbamento: provare una forte emozione ; andare in cerca di emozioni , di esperienze eccitanti; accogliere una notizia senza emozione , con indifferenza.

trasalire

v. intr. [io trasalisco , tu trasalisci ecc. ; aus. essere e avere] sussultare, sobbalzare per un'improvvisa emozione o spavento: a quel rumore trasalì.  

leggi

stralunare

v. tr. solo nell'espressione stralunare gli occhi , sbarrarli e stravolgerli per una forte emozione o per un malore | stralunarsi v. rifl. (fam.) sconvolgersi, stranirsi. 

leggi

emozionale

agg. (psicol.) di emozione, relativo a emozione: stato emozionale § emozionalmente avv. dal punto di vista emozionale: un'esperienza emozionalmente intensa.  

leggi

emozionalità

s.f. carattere emozionale; emotività. 

leggi

emozionante

part. pres. di emozionare agg. che produce emozione, entusiasmo, eccitamento: un film emozionante ; un'emozionante avventura § emozionantemente avv.  

leggi

emozionare

v. tr. [io emozióno ecc.] mettere in uno stato di emozione; turbare, impressionare (anche assol.): l'inattesa notizia lo emozionò ; una scena che emoziona | emozionarsi v. rifl. provare emozione; turbarsi, impressionarsi: una persona che si emoziona facilmente.  

leggi

emozionato

part. pass. di emozionare agg. in preda all'emozione; turbato, agitato: era tanto emozionato che non riusciva a parlare § emozionatamente avv.  

leggi

Sitemap