empire

meno com. empiere [ém-pie-re], v. tr. [pres. io émpio , tu émpi , egli émpie , noi empiamo , voi empite , essi émpiono ; pass. rem. io empìi , tu empisti (meno com. io empiéi , tu empiésti) ecc. ; imperf. io empivo ecc. ; fut. io empirò ecc. ; pres. congiunt. io émpia ecc. ; imperf. congiunt. io empissi ecc. ; condiz. io empirèi ecc. ; imp. émpi , empite ; ger. empièndo ; part. pass. empito o empiuto]

1.  mettere in un recipiente o in uno spazio tanta materia quanta esso ne può contenere; riempire, colmare (anche fig.): empire il bicchiere di vino , gli scaffali di libri ; empire l'animo d'ira , la testa di nozioni | paroloni che empiono la bocca , che sembrano voler dire gran cosa e si pronunciano con enfasi | empire qualcuno di vento , (fig.) imbrogliarlo facendogli credere cose non vere o esagerate

2.  (ant. , lett.) soddisfare, saziare: questa bestia,... mai non empie la bramosa voglia (dante inf. i, 94-98) | adempiere, compiere: di sposa / le parti empie e di madre (pindemonte) | empirsi v. rifl. (fam.) mangiare a sazietà, rimpinzarsi: empirsi di cibo | v. rifl. diventare pieno, riempirsi: la sala si empì di gente.

empireo

ant. empirio, ant. e lett. empiro, agg. nella filosofia scolastica si diceva del più alto dei cieli, sede di dio e dei beati, e di ciò che a esso si riteneva appartenere; per estens., celestiale, divino, sublime: cielo empireo ; empirea felicità s.m. il cielo empireo; più gener., cielo, paradiso. 

leggi

empireumatico

agg. [pl. m. - ci] (chim.) si dice dell'odore particolare emesso da sostanze organiche carbonizzate non per combustione ma per riscaldamento. 

leggi

empiria

s.f. (filos.) l'esperienza, intesa come attività pratica, in contrapposizione a quella teoretica. 

leggi

empirico

agg. [pl. m. -ci] (1) che si fonda sull'esperienza e non su presupposti teorici: medicina empirica , scienze empiriche  (2) (spreg.) basato soltanto sulla pratica spicciola; non scientifico: rimedi , criteri empirici  (3) formula empirica , (chim.) che esprime solamente il rapporto quantitativo tra gli atomi di una molecola (detta anche formula bruta) s.m. [f. -a] (spec. spreg.) chi, nell'esercizio di un'attività o professione, non segue principi teorici o di metodo, affidandosi...

leggi

empiriocriticismo

s.m. dottrina filosofica, sorta nella seconda metà del sec. xix per opera di r. avenarius (1843-1896) e di e. mach (1838-1916), che rifiutava ogni metafisica considerando arbitraria la distinzione tra soggettivo e oggettivo e risolvendo la realtà in una serie di sensazioni originarie. 

leggi

empirismo

s.m.  (1) l'essere empirico; metodo, criterio fondato sull'esperienza (2) (filos.) ogni dottrina che considera l'esperienza come fonte unica di conoscenza e il metodo sperimentale come il solo valido | empirismo logico , neopositivismo. 

leggi

empirista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (1) chi è seguace, assertore dell'empirismo (2) chi agisce in modo empirico. 

leggi

empiristico

agg. [pl. m. -ci] che ha relazione con l'empirismo o con gli empiristi: teorie empiristiche § empiristicamente avv.  

leggi

empiro

vedi empireo

leggi

Sitemap