enantiosemia

s.f. (ling.) fenomeno linguistico per cui una parola assume, spesso attraverso una lunga serie di passaggi, significato opposto a quello etimologico (p. e. ministro deriva dal lat. mini°ster 'aiutante, servo').

Sitemap