entelechia

alla greca entelecheia [en-te-lé-che-ia], s.f. (filos.) secondo aristotele (384-322 a. c), lo stato di perfezione raggiunto da un ente che abbia attuato pienamente il suo essere in potenza | secondo leibniz (1646-1716), la sostanza semplice o monade in quanto capace di conseguire il suo pieno sviluppo senza interventi e influssi esterni.

Sitemap