enzima

s.m. [pl. -mi] (chim. biol.) sostanza di natura proteica capace di favorire, agendo da catalizzatore, determinate reazioni chimiche nell'organismo: enzimi digerenti , quelli che rendono possibile la digestione.

enzimatico

agg. [pl. m. -ci] (chim. biol.) relativo agli enzimi: sistema enzimatico ; equilibrio enzimatico.  

leggi

esterasi

s.f. (chim. biol.) enzima che catalizza la scomposizione degli esteri. 

leggi

amilasi

s.f. (chim.) enzima che scinde l'amido in destrine e maltosio. 

leggi

colinesterasi

s.f. (chim. biol.) enzima che inattiva l'acetilcolina liberata nella trasmissione degli impulsi nervosi. 

leggi

disaccaridasi

s.f. (biol.) enzima che scinde le due molecole di cui sono composti i disaccaridi. 

leggi

isomerasi

s.f. (chim. biol.) enzima che catalizza l'isomerizzazione di gruppi chimici o di molecole varie. 

leggi

chimasi

s.f. (chim. biol.) enzima secreto dalla mucosa gastrica, capace di determinare la coagulazione del latte. 

leggi

condensante

part. pres. di condensare e agg. nei sign. del verbo | enzima condensante , in biochimica, enzima che determina la sintesi dell'acido citrico s.m. (chim.) sostanza che favorisce la condensazione. 

leggi

citozima

s.m. [pl. -mi] (biol.) enzima prodotto dalle piastrine del sangue, che partecipa al processo di coagulazione. 

leggi

idrogenasi

s.f. (chim. biol.) enzima che favorisce l'assunzione o la cessione di idrogeno da parte di substrati biologici. 

leggi

ialuronidasi

s.f. (chim. biol.) enzima che scinde l'acido ialuronico e rende più permeabili i tessuti; favorisce la fecondazione. 

leggi

invertasi

s.f. (chim.) enzima presente nei succhi intestinali, capace di scindere il saccarosio in glucosio e fruttosio. 

leggi

diastasi

s.f.  (1) (med.) separazione di due parti del corpo normalmente a contatto (2) (biol.) enzima capace di trasformare l'amido in zucchero; amilasi. 

leggi

-asi

suffisso usato in parole composte della terminologia chimica per indicare gli enzimi (amilasi , lipasi); è tratto da diastasi , il primo enzima isolato. 

leggi

chimosina

s.f. (chim. biol.) enzima contenuto nel succo gastrico e in quello pancreatico, capace di far coagulare il latte; è detto anche lab-fermento o rennina.  

leggi

emulsina

s.f. (chim.) enzima contenuto nelle mandorle amare e in altri semi; ha la proprietà di scindere determinati legami chimici nei glucosidi e nei polisaccaridi. 

leggi

enzimologia

s.f. branca della chimica biologica che studia gli enzimi. 

leggi

Sitemap