farina

s.f.

1.  prodotto della macinazione dei cereali, e spec. del grano: farina di riso ; farina bianca , di grano; farina gialla , di granturco; fior di farina , quella di grano più raffinata | farina lattea , alimento a base di cereali, latte condensato e zucchero, destinato a bambini piccoli o a malati | non essere farina del proprio sacco , (fig.) non essere opera propria | vendere semola per farina , (fig.) darla a intendere | prov. : la farina del diavolo va tutta in crusca , non dà il frutto sperato ciò che si è ottenuto compiendo una cattiva azione

2.  prodotto ricavato dalla macinazione di legumi e frutti secchi o di varie sostanze naturali o artificiali: farina di ceci , di castagne ; farina di ossa , di pesce | farina fossile , (min.) roccia silicea molto porosa e leggera, derivata dall'accumulo sul fondale marino di resti microscopici di diatomee, che ha varie applicazioni industriali, tra le quali la produzione dei mattoni refrattari e, in passato, della dinamite; tripoli.

farinaccio

s.m.  (1) fungo basidiomicete commestibile, d'aspetto simile all'ovolo e di colore grigiastro (fam. agaricacee) (2) pl. gli avanzi della farina usata per fare il pane. 

leggi

farinaceo

agg. che ha la consistenza o l'aspetto della farina s.m. pl. alimenti ricchi di amido (p. e. cereali, patate, castagne). 

leggi

farinaio

s.m. (antiq.) stanza dove si conserva la farina. 

leggi

farinaiola

lett. farinaiuola, s.f. scodella di legno in cui si infarinano certe vivande prima della cottura. 

leggi

farinaiolo

s.m. (ant.) venditore di farina: assediavano i fornai e i farinaioli (manzoni p. s. xxviii). 

leggi

farinata

s.f. in alcune regioni italiane, minestra a base di farina di grano o di granturco; in liguria, focaccia a base di farina di ceci. 

leggi

bozzoloso

agg. che contiene bozzoli, grumi: farina , seta bozzolosa.  

leggi

abburattata

s.f.  (1) abburattamento rapido: dare un'abburattata alla farina  (2) quantità di farina che può essere contenuta dal buratto. 

leggi

besciamella

pop. balsamella, s.f. salsa classica della cucina francese, composta di burro, farina e latte. 

leggi

beverone

s.m.  (1) bevanda per le bestie, fatta di acqua e farina o semola (2) (spreg.) bevanda abbondante e disgustosa | (estens.) bevanda medicinale, pozione, filtro. 

leggi

bigolo

s.m. (ven.) (1) spec. pl. pasta alimentare di farina integrale a forma di vermicelli (2) (volg.) pene (3) (fig.) persona stupida. 

leggi

brisé

brisée;agg. f. si dice di un tipo di pasta preparata con acqua, farina e burro, di consistenza molto friabile, impiegata come base di torte dolci e salate. 

leggi

abburattare

v. tr.  (1) separare la farina dalla crusca col buratto, con lo staccio o con speciali macchine (2) (fig. non com.) passare al vaglio, esaminare (3) (non com.) agitare, scuotere. 

leggi

bozzolo

s.m.  (1) (rar.) ramaiolo con cui i tintori prelevano dalle caldaie la materia colorante (2) antica misura per cereali, corrispondente alla quantità di farina spettante al mugnaio per la macinatura del grano. 

leggi

aleurone

s.m. (chim.) sostanza di natura proteica presente in molti semi; glutine | in partic., glutine di frumento in forma di farina usato per fare pane e altri alimenti per diabetici. 

leggi

abbozzolarsi

v. rifl. [io mi abbòzzolo ecc.] (1) rinchiudersi nel bozzolo (detto dei bachi da seta) (2) agglomerarsi (detto di farina quando si mette nell'acqua o in altri liquidi). 

leggi

faringale

agg. che si riferisce alla faringe: irritazione faringale | consonante faringale , (ling.) suono consonantico che si articola nella faringe (la lingua italiana non ne possiede; ve ne sono nell'arabo e in altre lingue semitiche). 

leggi

faringe

s.f. o m. (anat.) condotto muscolo-membranoso situato dietro le fosse nasali e la bocca, comunicante con l'esofago e la laringe; costituisce il primo tratto delle vie respiratorie e digerenti. 

leggi

faringeo

agg. che si riferisce alla faringe. 

leggi

Sitemap