fecondatore

agg. [f. -trice] che feconda, che ha la virtù di fecondare (anche fig.): elemento fecondatore ; la funzione fecondatrice del polline ; idee fecondatrici.

polline

s.m. (bot.) polvere, per lo più gialla, che si forma sulle antere di un fiore; è costituita da granellini che contengono l'elemento fecondatore della pianta. 

leggi

fecondabile

agg. che può essere fecondato. 

leggi

fecondabilità

s.f. l'essere fecondabile. 

leggi

fecondare

v. tr. [io fecóndo ecc.] (1) (biol.) determinare, produrre una fecondazione: il polline feconda i fiori ; un uovo fecondato  (2) (estens.) rendere fertile, produttivo (anche fig.): le piogge fecondano i campi ; una lettura , una riflessione che feconda la mente.  

leggi

fecondativo

agg. (biol.) di fecondazione; atto a fecondare. 

leggi

fecondazione

s.f. (biol.) l'unione dei gameti maschile e femminile che dà luogo a un'unica cellula chiamata zigote ; è il fenomeno fondamentale della riproduzione degli esseri umani, degli animali e dei vegetali | fecondazione artificiale , pratica consistente nell'introdurre artificialmente il seme maschile nelle vie genitali femminili. 

leggi

fecondità

s.f.  (1) l'essere fecondo, prolifico: la fecondità dei conigli è proverbiale  (2) fertilità, produttività (anche fig.): la fecondità del terreno ; la fecondità di un ingegno  (3) (dir.) utilità: beni a fecondità semplice , consumabili con un solo uso; beni di fecondità ripetute , che non si consumano con l'uso; beni strumentali. 

leggi

fecondo

agg.  (1) atto a procreare; prolifico, fertile: donna in età feconda ; nozze feconde , matrimonio fecondo , da cui sono nati figli; giorni fecondi , il periodo dell'ovulazione, durante il quale è possibile il concepimento (2) produttivo, fruttifero (anche fig.): terreno fecondo ; mente feconda  (3) che rende produttivo, che feconda § fecondamente avv. (lett.) con fecondità | (fig.) copiosamente. 

leggi

Sitemap