felicità

ant. felicitade [fe-li-ci-tà-de], felicitate, s.f.

1.  stato di chi è felice, di chi ritiene soddisfatto ogni suo desiderio; gioia, soddisfazione completa: cercare , raggiungere la felicità ; vivere dei momenti di felicità | l'eterna felicità , la beatitudine del paradiso

2.  cosa, fatto che rende felice: augurare ogni felicità ; è una felicità vederla

3.  abilità particolare: dipinge con felicità di tocco.

calido

agg. (ant. , lett.) caldo, ardente: la sera / calida di felicità (campana). 

leggi

beatitudine

s.f.  (1) felicità intensa, perfetta e assoluta: vivere felice e in beatitudine  (2) (relig.) felicità soprannaturale derivante all'anima dalla visione di dio nell'aldilà: l'eterna beatitudine | secondo il vangelo, ognuna delle proposizioni con le quali gesù, nel discorso della montagna, enuncia le condizioni che rendono l'uomo beato. 

leggi

eliso

s.m. nella mitologia classica, il luogo di felicità concesso dagli dei alle anime dei buoni, detto più com. campi elisi.  

leggi

eudemonia

s.f. (filos.) nell'etica antica, la felicità come fine ultimo dell'agire umano, che può consistere nella rettitudine, o nel piacere (edonismo), o nella serenità interiore (atarassia). 

leggi

Sitemap