femminista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi aderisce o è favorevole al femminismo | si usa anche come agg. : movimento femminista.

militanza

s.f.  (1) attività a sostegno di idee, di organizzazioni, spec. politiche: militanza femminista , comunista  (2) insieme dei militanti. 

leggi

suffragista

agg. del suffragismo agg. e s.m. e f. [pl. m. -sti] seguace, sostenitore del movimento femminista che agli inizi del '900 si batteva per ottenere l'estensione del suffragio elettorale alle donne. 

leggi

femmina

ant. o poet. femina, s.f.  (1) nome generico di ogni individuo umano o animale portatore di gameti femminili atti a essere fecondati da quelli maschili, e quindi caratterizzato dalla capacità di partorire figli o deporre uova: la femmina della tigre ; le femmine sono in genere meno aggressive dei maschi  (2) essere umano di sesso femminile; donna, bambina: hanno già un figlio maschio, vorrebbero una femmina | con sfumatura spreg.: femina è cosa mobil per natura (petrarca canz. ...

leggi

femminella

s.f.  (1) dim. di femmina  (2) uomo debole, pauroso | (merid.) ragazzo, uomo effeminato (3) anello, occhiello in cui passa un filo, un laccio, una cinghia e sim. (4) (mar.) ciascuno dei pezzi di metallo applicati alla poppa di un'imbarcazione, dotati di un foro che serve da alloggio per gli agugliotti del timone (5) (bot.) germoglio secondario della vite. 

leggi

femmineo

ant. o poet. femineo, agg. (lett.) (1) di, da donna; femminile: l'agil fianco femineo (foscolo a luigia pallavicini caduta da cavallo) (2) effeminato: un giovane biondo e femmineo § femmineamente avv.  

leggi

femminesco

agg. [pl. m. -schi] (non com. spreg.) da femmina, femminile § femminescamente avv.  

leggi

femminile

ant. o poet. feminile, agg.  (1) di, da femmina: sesso femminile | genere femminile , una delle classi del genere grammaticale; in un sistema a due classi si oppone a maschile , in un sistema a tre classi a maschile e neutro  (2) di donna, di donne: scuola femminile ; squadra di calcio femminile | adatto, destinato a donne: abbigliamento , stampa femminile | tipico della donna: atteggiamento , grazia femminile | tradizionalmente riservato alla donna: lavori femminili  (3) che...

leggi

femminilismo

s.m. (biol.) presenza, in individui di sesso maschile, di caratteri secondari propri del sesso femminile. 

leggi

femminilità

s.f. l'insieme delle qualità fisiche e psichiche che sono proprie della donna: una donna dotata di grande femminilità ; una pettinatura che esalta la femminilità.  

leggi

femminilizzazione

s.f.  (1) (med.) sviluppo nel maschio di caratteri sessuali femminili (2) progressivo incremento della presenza femminile in un ambito dominato tradizionalmente dagli uomini: la femminilizzazione di molte professioni.  

leggi

femminino

o feminino, agg. (lett.) caratteristico della donna, femminile (talora in senso spreg.): astuzia femminina ; tre furie infernal di sangue tinte, / che membra feminine avieno e atto (dante inf. ix, 38-39) s.m. femminilità: l'eterno femminino , (lett.) l'essenza delle qualità e attrattive femminili, ciò che di esse resta durevole al di là delle epoche e delle mode § femmininamente avv.  

leggi

femminismo

s.m. movimento sorto nell'ottocento per rivendicare alle donne la parità giuridica, politica e sociale con gli uomini | dagli anni sessanta, movimento che mira a elaborare e proporre valori culturali autenticamente femminili, in alternativa a quelli maschili e ai ruoli tradizionalmente attribuiti dall'uomo alla donna. 

leggi

Sitemap