fermentato

part. pass. di fermentare agg. che ha subito un processo di fermentazione: mosto , formaggio fermentato.

fermentatore

s.m.  (1) chi cura il processo di fermentazione nella produzione industriale dell'olio e del vino (2) apparecchio nel quale hanno luogo i processi di fermentazione. 

leggi

tomino

s.m. formaggio, preparato per lo più con latte di capra, che si conserva fermentato con pepe. 

leggi

mescal

s.m. invar. succo fermentato di alcune specie di agavi, usato nel messico come bevanda alcolica e per distillarne la tequila. 

leggi

fermentare

v. intr. [io ferménto ecc. ; aus. avere] (1) essere, andare in fermentazione: il mosto fermenta trasformandosi in vino  (2) (fig.) manifestarsi, crescere rapidamente: la ribellione fermenta tra la folla | (lett.) fervere, essere agitato: l'anima fermentava di paure (stuparich) (3) lievitare: mettere la pasta a fermentare | v. tr. (rar.) produrre, provocare la fermentazione. 

leggi

fermentabile

agg. che può fermentare. 

leggi

fermentativo

agg.  (1) di, della fermentazione: processo fermentativo  (2) atto a fermentare, a provocare una fermentazione: prodotto fermentativo.  

leggi

fermentazione

s.f.  (1) trasformazione operata da microorganismi ed enzimi su sostanze organiche, da cui si ottengono prodotti che spesso sono utili all'alimentazione umana: fermentazione lattica , alcolica , acetica  (2) lievitazione: lasciare la pasta in fermentazione.  

leggi

fermentescibile

agg. che può fermentare; fermentabile: sostanza fermentescibile.  

leggi

fermentescibilità

s.f. l'essere fermentescibile. 

leggi

fermentio

s.m. il fermentare continuato; il rumore caratteristico del processo di fermentazione. 

leggi

fermento

s.m.  (1) microorganismo che, producendo determinati enzimi, è capace di provocare la fermentazione delle sostanze organiche: fermenti lattici , del vino  (2) fermentazione, lievitazione: la pasta è in fermento  (3) (fig.) agitazione, inquietudine serpeggiante, ma non ancora esplosa: la popolazione è in fermento | fermenti morali , religiosi , valori o istanze presenti, più o meno consapevolmente, in una società, in un'opera, in una persona ecc. 

leggi

Sitemap