fervore

s.m.

1.  ardore, intensità di un sentimento: fervore di passione , di carità ; pregare con fervore

2.  momento di grande intensità, di viva partecipazione: il fervore della lotta ; nel fervore della discussione

3.  (lett.) calore.

pietistico

agg. [pl. m. -ci] (1) del pietismo, dei pietisti: il pensiero pietistico  (2) (spreg.) caratterizzato da un fervore affettato, bigotto: atteggiamento pietistico § pietisticamente avv.  

leggi

scantinare

v. intr. (non com.) (1) uscir di tono suonando uno strumento a corda (2) (fig.) dire o fare cose inopportune: scantinare nel fervore di una discussione.  

leggi

revivalismo

s.m.  (1) tendenza al revival (2) (relig.) movimento religioso di rinnovamento spirituale mirante a un recupero di fervore e di interiorità fiorì soprattutto nel protestantesimo del sec. xix. 

leggi

ricompiere

v. tr. [coniugato come compiere] (1) compiere di nuovo (2) (ant.) compensare: o gente in cui fervore aguto adesso / ricompie forse negligenza e indugio (dante purg. xviii, 106-107). 

leggi

fervorino

s.m.  (1) breve discorso per infervorare, esortare o ammonire (2) nel linguaggio del teatro, discorsetto introduttivo che uno degli attori rivolge al pubblico prima della rappresentazione. 

leggi

fervoroso

agg. pieno di fervore; molto fervido § fervorosamente avv.  

leggi

Sitemap