fiato

s.m.

1.  aria emessa dai polmoni attraverso la bocca e il naso: scaldarsi le mani col fiato ' strumenti a fiato , o fiati , (mus.) gli strumenti aerofoni (p. e. tromba, flauto, clarinetto) costituiti da un tubo che delimita una colonna d'aria e da un dispositivo di messa in vibrazione (le labbra del suonatore applicate a un bocchino, a un'imboccatura, a un'ancia) | dare fiato alle trombe , sonarle; (fig.) divulgare in modo clamoroso un fatto, una notizia

2.  alito, respiro: trattenere il fiato ; avere il fiato grosso , corto , ansimare, respirare con affanno; sentirsi mancare il fiato , respirare con difficoltà non avere fiato , mancare , esser giù di fiato , (sport) non avere resistenza allo sforzo, essere poco allenato | prendere , riprendere fiato , (fig.) riposare un momento | sprecare , buttar via il fiato , (fig.) parlare inutilmente: è tutto fiato sprecato , si parla per nulla | esalare il fiato , morire | restare senza fiato , (fig.) pieno di meraviglia, allibito | in un fiato , tutto d'un fiato , senza riprendere fiato, in un attimo: bere tutto d'un fiato ; leggere un libro tutto d'un fiato , rapidamente e senza interruzioni. dim. fiaticello , fiatolino accr. fiatone

3.  (lett.) soffio, alito di vento: c'era un fiato leggero che sapeva di frescura e di mare (pavese)

4.  (ant. , dial.) aria puzzolente, fetore

5.  (ant. poet.) voce, suono di parole: l'aguta punta mosse / di qua, di là, e poi diè cotal fiato (dante inf. xxvii, 59-60).

fiatare

v. intr. [aus. avere] (1) (non com.) emettere il fiato, respirare | (estens.) essere in vita (2) (fig.) aprir bocca per parlare (spec. in espressioni negative): uscì senza fiatare  (3) (ant.) fiutare. 

leggi

fiat

s.m. attimo, spazio brevissimo di tempo: in un fiat , all'istante, immediatamente. 

leggi

fiata

s.f. (ant.) volta, circostanza: una fiata , più fiate | lunga fiata , a lungo. 

leggi

fiatata

s.f. (non com.) il fiatare; zaffata d'alito. 

leggi

fiatone

s.m. (fam.) fiato grosso, respiro affannoso: avere il fiatone.  

leggi

Sitemap