filtro

(1)

s.m.

1.  dispositivo di varia forma e struttura usato per filtrare liquidi e gas e costituito gener. da un diaframma poroso che ne trattiene le particelle solide: filtro meccanico , chimico ; filtro della sigaretta , rotolino di materiale poroso che trattiene parte delle sostanze nocive prodotte dalla combustione del tabacco e della cartina; filtro dell'aria , dell'olio , della benzina , apparecchiature filtranti poste nei motori a scoppio

2.  (fis.) denominazione di vari dispositivi che hanno la funzione di selezionare un fascio complesso di onde: filtro acustico , condotto che può essere attraversato solo da suoni compresi in una determinata gamma di frequenza, mentre gli altri vengono arrestati; filtro elettrico , dispositivo che seleziona segnali aventi determinate frequenze; filtro ottico , dispositivo che, investito da un fascio di luce bianca, si lascia attraversare solo da radiazioni appartenenti a una banda limitata dello spettro

3.  (fig.) attività intellettuale o spirituale che depura, decanta le sensazioni, le esperienze; selezione, vaglio: il filtro della ragione , della memoria.

filtro (2)

s.m. bevanda preparata con arti magiche, a cui si attribuiva la capacità di suscitare o di spegnere una passione amorosa.

filtropressa

s.f. [pl. filtropresse] (tecn.) apparecchiatura composta di vari pannelli filtranti attraverso i quali viene fatto passare mediante pressione il liquido da depurare. 

leggi

amatorio

agg. (lett.) che riguarda l'amore, che lo stimola: arte amatoria ; filtro amatorio.  

leggi

cola

s.f.  (1) tipo di setaccio per filtrare sabbia, colare calcina ecc. (2) filtro di tela per il vino. 

leggi

chiaritoio

s.m.  (1) filtro per chiarificare liquidi (olio, vino ecc.) (2) luogo o stanza adibita alla chiarificazione di liquidi. 

leggi

pozione

s.f.  (1) bevanda medicinale: pozione soporifera  (2) (lett.) filtro magico: la pozion che già incantata bebbe (ariosto o. f. xxxii, 89). 

leggi

cross over

loc. sost. m. invar. filtro interno alle casse acustiche che seleziona e smista agli altoparlanti le diverse gamme di frequenza. 

leggi

erotico

agg. [pl. m. -ci] (1) che si riferisce o si ispira all'amore sensuale: sogno , impulso erotico ; poesia , stampa erotica  (2) che suscita desideri sessuali; afrodisiaco: filtro , cibo erotico § eroticamente avv.  

leggi

muting

s.m. invar. (elettron.) dispositivo a filtro che riduce i rumori di fondo nei sintonizzatori radio | negli amplificatori, il comando che riduce il volume d'ascolto. 

leggi

filtrare

v. tr.  (1) far passare un liquido o un gas attraverso un filtro: filtrare il tè , il vino , l'olio  (2) (fig.) selezionare: filtrare le amicizie | rielaborare, assimilare mentalmente: filtrare un'esperienza , una lettura | v. intr. [aus. essere] penetrare, trapelare: l'umidità filtra dalle pareti ; il sole filtrava dalle fessure | (fig.) diffondersi, divulgarsi lentamente: la notizia filtrò attraverso alcune indiscrezioni.  

leggi

filtrabile

agg. che si può filtrare | che riesce a passare attraverso un filtro: virus filtrabile.  

leggi

filtrabilità

s.f. capacità di filtrare, di essere filtrato. 

leggi

filtraggio

s.m. operazione del filtrare; depurazione: liquido sottoposto a filtraggio.  

leggi

filtrante

part. pres. di filtrare agg. si dice di sostanza che permette la filtrazione: pannello filtrante | (pannolino) filtrante , quello per neonati, da mettere a diretto contatto con la pelle. 

leggi

filtratore

agg. e s.m. si dice di operaio addetto a operazioni di filtrazione (in zuccherifici, birrifici ecc.). 

leggi

filtrazione

s.f. l'operazione del filtrare; la sostanza filtrata. 

leggi

Sitemap