finestra

ant. o region. fenestra, s.f.

1.  apertura praticata nei muri esterni perimetrali di un edificio per dare luce e aria all'interno; anche, le imposte che la chiudono: finestra a bifora , a trifora ; finestra a ghigliottina , con vetro che scorre dall'alto in basso; finestra panoramica , molto ampia e più larga che alta; finestra a crociera , con vano suddiviso in quattro parti; finestra cieca , murata; finestra finta , dipinta sul muro esterno, per simmetria con altre finestre; stare alla finestra , essere affacciato; (fig.) osservare qualcosa che sta accadendo senza prendervi parte | uscire dalla porta e rientrare dalla finestra , (fig.) ritornare inaspettatamente e per vie traverse in un posto da cui ci si era o si era stati allontanati (detto anche di cose, p. e. di una difficoltà elusa che torna a presentarsi) | buttare i soldi dalla finestra , (fig.) spenderli senza criterio. dim. finestrella , finestrina , finestruccia accr. finestrona , finestrone (m.) pegg. finestraccia

2.  (estens.) apertura, grande squarcio: gli fa nella maglia ampla finestra (ariosto o. f. xxx, 57) | busta a finestra , che ha un riquadro trasparente attraverso cui si legge l'indirizzo scritto sulla lettera all'interno | finestra ovale , rotonda , (anat.) aperture della parete interna della cassa del timpano

3.  (tip.) spazio lasciato in bianco in una composizione tipografica per inserirvi un'illustrazione, uno specchietto o altro | in un giornale, trafiletto incorniciato di scuro, che di solito interrompe un articolo più lungo

4.  (inform.) riquadro nel monitor di un elaboratore in cui è possibile visualizzare e tenere attivi file, procedure o programmi diversi da quello che si sta utilizzando in un'altra porzione dello schermo

5.  pl. (poet.) occhi: o belle ed alte e lucide fenestre / onde colei che molta gente attrista / trovò la via d'entrare in sì bel corpo! (petrarca canz. 12-15)

6.  (geol.) squarcio di notevoli dimensioni prodotto dall'erosione nelle falde di ricoprimento: finestra tettonica.

finestrato

agg.  (1) munito di finestre: un edificio finestrato  (2) nel gergo della moda, si dice di tessuto o indumento con disegno a grandi e spaziosi riquadri: tessuto finestrato ; giacca finestrata.  

leggi

finestratura

s.f. l'insieme delle finestre di un edificio. 

leggi

archiacuto

agg. (arch.) che è ad arco acuto: finestra archiacuta.  

leggi

bifora

agg. e s.f. (arch.) si dice di finestra a due aperture divise da un pilastro o da una colonnina, caratteristica degli stili romanico e gotico. 

leggi

anta

s.f.  (1) battente di finestra che si apre internamente; sportello di mobile: un armadio a sei ante. dim. antina  (2) sportello laterale di un polittico. 

leggi

affacciare

v. tr. [io affàccio ecc.] (1) (non com.) mettere in vista, far vedere (2) (fig.) mettere innanzi, esporre: affacciare un dubbio | v. intr. [non usato nei tempi composti] essere esposto, essere rivolto verso: la finestra affaccia sul parco | affacciarsi v. rifl.  (3) accostarsi a una finestra, a una porta e sim., per farsi vedere; mostrarsi brevemente (4) (fig.) presentarsi alla mente: mi si affacciò un sospetto.  

leggi

finestrino

s.m. piccola finestra; in partic. quella di un mezzo di trasporto. 

leggi

finestrone

s.m.  (1) accr. di finestra  (2) porta-finestra. 

leggi

Sitemap