imbrogliare

v. tr. [io imbròglio ecc.]

1.  mettere in disordine un insieme di cose in modo da alterarne la normale disposizione: imbrogliare una matassa ; imbrogliare gli appunti

2.  (fig.) turbare il regolare andamento di un lavoro, di un affare; far sorgere difficoltà, ostacoli: imbrogliare lo svolgimento di una pratica

3.  (fig.) far perdere a qualcuno il filo del ragionamento, confondendogli le idee

4.  (fig.) far credere a qualcuno ciò che non è, raggirarlo al fine di ottenere, con suo danno, un vantaggio personale

5.  (mar.) detto di una vela, ripiegarla e stringerla al boma o al pennone, mediante i cavi detti imbrogli , per sottrarla all'azione del vento | imbrogliarsi v. rifl.

6.  avvilupparsi, ingarbugliarsi: i fili si sono imbrogliati

7.  (fig.) complicarsi: l'affare si sta imbrogliando

8.  (fig.) confondersi, non riuscire a trovare il bandolo di qualcosa: s'è imbrogliato e ha perso il filo

9.  (non com.) rimanere coinvolto; impelagarsi: imbrogliarsi in una brutta faccenda.

rimbrogliare

v. tr. [io rimbròglio ecc.] imbrogliare di nuovo. 

leggi

gonzo

agg. e s.m. [f. -a] che, chi si fa imbrogliare facilmente. 

leggi

imbrogliato

part. pass. di imbrogliare agg. confuso, intricato: un affare imbrogliato § imbrogliatamente avv. (non com.). 

leggi

barare

v. intr. [aus. avere] (1) truffare al gioco; imbrogliare con le carte (2) (estens.) essere sleali, ingannare: barare in amore , con sé stessi.  

leggi

truffare

v. tr. imbrogliare con una truffa; sottrarre con truffa: lo ha truffato di un milione ; gli ha truffato un milione.  

leggi

impappolare

v. tr. [io impàppolo ecc.] (1) (non com.) impiastrare di pappa o di sostanze appiccicose (2) (fig. tosc.) imbrogliare ricorrendo a menzogne | impappolarsi v. rifl. (non com.) impiastrarsi di pappa e sim. 

leggi

cuccare

v. tr. [io cucco , tu cucchi ecc.] (fam.) (1) ingannare, imbrogliare | (gerg.) stabilire un approccio, rimorchiare (2) colpire, cogliere (3) prendere, buscare: cuccarsi un raffreddore | cuccarsi una persona , una cosa , sorbirsela, sopportarla. 

leggi

imbrogliata

s.f. (non com.) azione da imbroglione; grosso imbroglio. 

leggi

imbroglio

s.m.  (1) groviglio, intrico: un imbroglio di fili  (2) (fig.) faccenda, situazione intricata, confusa: cacciarsi in un imbroglio ; tirarsi fuori da un imbroglio. dim. imbroglietto , imbrogliuccio pegg. imbrogliaccio  (3) (fig.) espediente inteso a trarre in inganno, a modificare illecitamente la situazione a proprio vantaggio: questo affare nasconde un imbroglio  (4) (mar.) ciascuno dei cavetti applicati a una vela per poterla serrare (5) (mus.) intreccio di parti vocali o...

leggi

imbroglione

s.m. [f. -a] chi imbroglia, raggira gli altri. dim. imbroglioncello | usato anche come agg. : un amministratore imbroglione.  

leggi

Sitemap