imenio

s.m. (bot.) l'insieme delle spore e delle ife fertili del micelio dei funghi.

angiocarpo

s.m. (bot.) frutto il cui imenio fertile è coperto da un tegumento esterno. 

leggi

gimnocarpo

o ginnocarpo, agg. (bot.) si dice di fungo basidiomicete o ascomicete con imenio libero sulla superficie del ricettacolo. 

leggi

poliporo

s.m. (bot.) genere di funghi con imenio formato da tubicini e con cappello a forma di ventaglio; crescono in gruppi sul legno morto o sugli alberi (fam. poliporacee). 

leggi

imenaico

agg. [pl. m. -ci] (lett.) relativo alle nozze | dimetro imenaico , nella metrica greca e latina, verso usato per i carmi nuziali. 

leggi

imene

s.m. (anat.) ripiegatura della mucosa vaginale, che chiude parzialmente l'orifizio della vagina; in genere si lacera al primo rapporto sessuale. 

leggi

imene

s.m. (poet.) nozze. 

leggi

imeneo

s.m.  (1) nell'antichità classica, canto nuziale; epitalamio (2) spec. pl. (lett.) nozze, matrimonio agg. (lett.) nuziale, matrimoniale. 

leggi

imenomiceti

s.m. pl. (bot.) sottoclasse di funghi basidiomiceti con basidi che si sviluppano su un ricettacolo aperto | sing. [-e] ogni fungo di tale sottoclasse. 

leggi

imenoplastica

s.f. (med.) intervento chirurgico di ricostruzione dell'imene lacerato. 

leggi

imenotteri

s.m. pl. (zool.) ordine di insetti con quattro ali membranose trasparenti, apparato boccale generalmente masticatore, addome mobile e provvisto nelle femmine di un lungo ovopositore o di un pungiglione; vi appartengono api, formiche, vespe ecc. | sing. [-o] ogni insetto di tale ordine. 

leggi

Sitemap