immondo

agg.

1.  sudicio, lercio; repellente: un luogo immondo ; una bestia immonda

2.  (fig.) impuro, corrotto, turpe: un uomo , un ambiente immondo ; costumi , vizi immondi | animali immondi , nell'ebraismo e nell'islamismo, quegli animali (p. e. il maiale) di cui, per motivi religiosi, è vietato cibarsi § immondamente avv.

immondezza

s.f.  (1) l'essere immondo (spec. fig.) (2) spazzatura, immondizia. 

leggi

immondizia

s.f.  (1) sporcizia, roba sudicia; in partic., spazzatura: il bidone , il secchio delle immondizie  (2) (non com.) l'essere immondo (spec. fig.). 

leggi

immondezzaio

s.m.  (1) luogo o recipiente in cui si raccolgono le immondizie (2) (fig.) ambiente immorale, corrotto. 

leggi

Sitemap