impallidire

v. intr. [io impallidisco , tu impallidisci ecc. ; aus. essere]

1.  diventare pallido, sbiancare: impallidire per la paura

2.  (fig.) turbarsi fortemente, sbigottire: impallidirono di fronte a tanta crudeltà

3.  offuscarsi, sbiadire (detto di cosa lucente, luminosa o colorata): le stelle cominciano a impallidire ; le piante impallidiscono all'ombra | (fig.) perdere d'importanza: le scoperte del secolo scorso impallidiscono al confronto di quelle contemporanee ; la sua fama impallidisce , si attenua, viene meno.

discolorare

v. tr. [io discolóro ecc.] (lett.) togliere il colore a qualcosa, o renderlo più tenue; far impallidire | discolorarsi v. rifl. perdere il colore, impallidire. 

leggi

allibire

v. intr. [io allibisco , tu allibisci ecc. ; aus. essere] impallidire per paura, stupore e sim.; per estens., restare sbalordito, sconcertato: a quella vista allibì ; essere , rimanere allibito.  

leggi

Sitemap