impassire

v. intr. [io impassisco , tu impassisci ecc. ; aus. essere], impassirsi v. rifl. (lett.) appassire, sfiorire (anche fig.): s'impassiscono le mie guancie, e il lungo pianto m'indebolisce la vista (goldoni).

impasse

s.f. invar.  (1) (non com.) vicolo cieco, strada senza uscita (2) (fig.) situazione intricata da cui non si sa come uscire: trovarsi in un'impasse  (3) nel gioco del bridge, particolare giocata che permette di fare una presa in più. 

leggi

impassibile

agg.  (1) (lett.) che non può soffrire, che è insensibile al dolore (è attributo di gesù cristo nella concezione docetistica) (2) (estens.) che si mostra freddo, che non lascia trasparire alcun turbamento o commozione: ascoltò impassibile la sentenza ; sguardo impassibile § impassibilmente avv.  

leggi

impassibilità

s.f. l'essere impassibile; imperturbabilità. 

leggi

Sitemap