maiuscolo

agg.

1.  si dice di carattere o lettera dell'alfabeto più grande e di forma diversa rispetto al minuscolo, usata spec. nelle iniziali dei nomi propri e all'inizio del periodo; in paleografia, si dice di scrittura i cui caratteri o lettere sono compresi, a differenza del minuscolo, in un sistema di due linee parallele | scrivere , parlare , dire qualcosa a lettere maiuscole , (fig.) con estrema chiarezza

2.  (fig.) enorme: una bugia maiuscola | straordinario, eccezionale: una prestazione maiuscola s.m. carattere maiuscolo: stampare un titolo in maiuscolo.

gammato

agg. a forma di gamma maiuscolo | croce gammata, croce uncinata, svastica. 

leggi

maiuscoletto

s.m. carattere tipografico di forma uguale al maiuscolo ma di altezza uguale al minuscolo, escluse le aste ascendenti e discendenti. 

leggi

stampatello

agg. e s.m. si dice di un carattere di scrittura manuale a lettere staccate che imita il carattere della stampa: scrivere in , a stampatello maiuscolo , minuscolo.  

leggi

cirillico

agg. [pl. m. -ci] si dice dei caratteri di scrittura derivati dall'alfabeto greco maiuscolo e usati per alcune lingue slave (russo, ucraino, bulgaro, serbo, macedone). 

leggi

maiuscola

s.f. lettera dell'alfabeto o carattere tipografico maiuscolo. 

leggi

Sitemap