malacia

s.f. (med.)

1.  rammollimento patologico di un tessuto o di un organo in seguito a un grave stato morboso

2.  desiderio anormale di ingerire cibi molto piccanti.

malacarne

o mala carne, s.f. [pl. malecarni] (antiq.) (1) carne macellata d'infima qualità (2) (fig.) persona malvagia. 

leggi

malacca

s.f. sorta di canna d'india usata per fabbricare bastoni, manici d'ombrello ecc. 

leggi

malaccetto

o mal accetto, agg. che non è accolto, accettato volentieri; sgradito: persone malaccette ; un dono malaccetto.  

leggi

malacconcio

agg. [pl. f. -ce] (non com.) non acconcio, non adatto allo scopo § malacconciamente avv.  

leggi

malaccortezza

s.f. l'essere malaccorto. 

leggi

malaccorto

agg. non accorto, che manca di prudenza o avvedutezza: una persona malaccorta ; un atto , un gesto malaccorto § malaccortamente avv.  

leggi

malachite

s.f. minerale composto di carbonato basico di rame, di colore verde intenso, usato come pietra dura ornamentale e, ridotto in polvere, come pigmento per colorare tessuti, lacche ecc. 

leggi

malaco-

primo elemento di parole composte della terminologia scientifica derivate dal greco o formate modernamente, dal gr. malakós 'molle'; significa 'molle' oppure 'mollusco' (malacologia). 

leggi

malacologia

s.f. parte della zoologia che studia i molluschi. 

leggi

malacologico

agg. [pl. m. -ci] relativo alla malacologia. 

leggi

Sitemap