malga

s.f.

1.  pascolo alpino estivo

2.  costruzione rustica dei pascoli alpini estivi, che in genere comprende l'abitazione temporanea dei pastori, la stalla e la casera.

malgarbo

o mal garbo, s.m.  (1) modo d'agire, contegno sgarbato: ricevere qualcuno con malgarbo  (2) atto privo di garbo; sgarbo: fare un malgarbo.  

leggi

malgaro

s.m. (sett.) chi custodisce o governa il bestiame che pascola nelle malghe. 

leggi

malgascio

agg. [pl. f. -sce] del madagascar s.m.  (1) [f. -a] abitante, nativo del madagascar (2) lingua del gruppo indonesiano, parlata nel madagascar. 

leggi

malghese

s.m. (sett.) malgaro. 

leggi

malgiudicare

v. tr. [coniugato come giudicare] giudicare in modo non giusto | giudicare con eccessiva severità. 

leggi

malgoverno

o mal governo, s.m.  (1) cattiva amministrazione dello stato, di beni pubblici o privati: un periodo di malgoverno  (2) (non com.) mancanza di cura per sé stessi o per le cose proprie o altrui che si custodiscono: malgoverno della propria salute.  

leggi

malgradito

o mal gradito, agg. (non com.) non gradito, non apprezzato: un complimento malgradito.  

leggi

malgrado

non com. mal grado, avv. a dispetto di, contro la volontà di (si usa in unione agli agg. possessivi mio , tuo , suo , nostro , vostro , loro): fu costretto, suo malgrado, ad accettare l'invito ; dovranno partire, loro malgrado prep. nonostante: è uscito malgrado la pioggia battente cong. benché, nonostante che (introduce una prop. concessiva col verbo al congiunt.): malgrado lo avessi avvertito, non mi ha dato ascolto | anche seguito da che : malgrado che dicesse la verità, nessuno...

leggi

malguardato

o mal guardato, agg. (lett.) non protetto, non sorvegliato (anche fig.): e de la rocca fragile del core / difenda pur le malguardate porte (marino). 

leggi

malgusto

o mal gusto, s.m. (non com.) (1) cattivo gusto (in contrapposizione a buongusto) (2) gusto, sapore sgradevole. 

leggi

Sitemap