malignare

v. intr. [aus. avere] dire o pensare male di qualcuno o qualcosa: la gente comincia a malignare ; trova da malignare su tutto e su tutti.

maliziare

v. intr. [io malìzio ecc. ; aus. avere] (non com.) malignare | v. tr. (ant.) alterare (una merce). 

leggi

malignità

s.f.  (1) l'essere maligno; malizia, cattiveria: non c'era malignità nelle sue parole  (2) (lett.) l'essere avverso, sfavorevole, dannoso: la malignità del destino , del clima  (3) (med.) carattere maligno di una malattia (4) cosa detta o fatta malignamente: questa è una malignità bella e buona ; dire malignità sul conto di qualcuno.  

leggi

maligno

agg.  (1) che ha la tendenza a pensare e a parlare male del prossimo o a vedere il male dove non c'è: una donna maligna ; un critico maligno | (estens.) di cosa, che rivela cattiveria, che è effetto di cattiveria; malvagio, malevolo: parole , azioni , accuse , risa maligne. dim. malignetto accr. malignone pegg. malignaccio  (2) (lett.) avverso, sfavorevole: sorte maligna ; geni , spiriti maligni  (3) (lett.) dannoso, malsano: un clima maligno ; a noi venendo per l'aere maligno ...

leggi

Sitemap