malinconia

lett. melanconia, ant. maninconia e melancolia, s.f.

1.  stato d'animo dolente ma calmo, o temperato da una certa dolcezza; aspetto, caratteristica di ciò che suscita o esprime tale stato d'animo: lasciarsi prendere dalla malinconia ; un ricordo pieno di malinconia ; la malinconia di un paesaggio autunnale

2.  cosa, pensiero che suscita tristezza: scacciare le malinconie

3.  nella medicina antica, altro nome dell'atrabile o umor nero

4.  (psicol.) alterazione depressiva del tono dell'umore che, nelle forme gravi, costituisce una vera e propria sindrome depressiva.

maninconia

e deriv. vedi malinconia e deriv.  

leggi

melancolia

melanconia e deriv. vedi malinconia e deriv.  

leggi

lipemania

s.f. (psicol.) tendenza alla malinconia e alla depressione. 

leggi

saudade

s.f. invar. sentimento di rimpianto, di malinconia nostalgica, considerato come tratto tipico dell'animo portoghese. 

leggi

spleen

s.m. invar. nel linguaggio letterario, stato d'animo di profonda malinconia e insoddisfazione, quale soprattutto traspare dalle opere decadentiste. 

leggi

sigh

inter. imita il lieve rumore di un sospiro; è usata spec. nel linguaggio dei fumetti per esprimere dispiacere, delusione, malinconia e sim. 

leggi

affetto

agg.  (1) colto, preso (da un sentimento): affetto da malinconia , da stupore | colpito (da una malattia): affetto da reumatismi  (2) (ant.) intento, assorto. 

leggi

malinconico

lett. melanconico, ant. maninconico e melancolico, agg. [pl. m. -ci] (1) che tende, per disposizione d'animo, alla malinconia: un uomo , un temperamento malinconico  (2) che dimostra, esprime malinconia: un volto , uno sguardo malinconico | che invita alla malinconia, che dà malinconia: un paesaggio malinconico ; una giornata malinconica § malinconicamente avv.  

leggi

malinconioso

ant. maninconioso, malinconoso, maninconoso, agg. (lett.) malinconico § malinconiosamente avv.  

leggi

Sitemap