malthusianesimo

o malthusianismo [mal-thu-sia-nì-smo], meno com. maltusianismo, s.m.

1.  teoria (formulata dall'economista inglese th. r. malthus nel 1798) secondo la quale la crescita della popolazione tende a sopravanzare la crescita dei mezzi di sussistenza

2.  (estens.) ogni teoria che veda nella società umana forme di lotta per la vita tipiche del mondo animale | ogni teoria o pratica favorevole al controllo artificiale delle nascite (rifiutato da malthus)

3.  concezione che vede un limite della crescita economica mondiale nell'esaurimento di risorse non riproducibili (p. e. prodotti minerari); nelle versioni recenti è detta anche neomalthusianismo.

Sitemap