malvagità

s.f.

1.  l'essere malvagio: fare qualcosa per pura malvagità | azione malvagia: commettere una malvagità

2.  (ant.) cattiva disposizione; scomodità: per la malvagità del letto (boccaccio dec. iii, 7).

scellerato

poet. scelerato, agg. malvagio, che rivela grande malvagità iniquo, nefando: un uomo scellerato ; parole , azioni scellerate s.m. [f. -a] persona di grande malvagità § scelleratamente avv.  

leggi

nequizia

s.f.  (1) (lett.) malvagità d'animo; crudeltà, perversità (2) (ant.) azione malvagia: che non si puote / torcer già mai ad alcuna nequizia (dante par. vi, 122-123) (3) (ant.) rabbia, ira. 

leggi

Sitemap