mandorla

ant. o region. mandola e amandola [a-màn-do-la], s.f.

1.  il frutto del mandorlo, consistente in una drupa ovoidale verde coperta di peluria, con un nocciolo che contiene uno o due semi commestibili, di sapore dolce o amaro: mandorle dolci , amare ; olio di mandorle , estratto per pressatura, usato in profumeria e in farmacia; latte di mandorle , sciroppo a base di mandorle schiacciate, acqua e zucchero, o anche emulsione di olio di mandorle usata in cosmetica; occhi a mandorla , allungati verso l'esterno | (estens.) il seme di altri frutti carnosi (p. e. dell'albicocca): mandorla indiana , il frutto ad achenio dell'anacardio. dim. mandorletta , mandorlina

2.  nell'arte gotica, motivo ornamentale a forma di mandorla ' mandorla mistica , nell'antica iconografia cristiana, motivo ornamentale a forma di mandorla che circonda la figura di gesù o della madonna

3.  mandorla di mare , piccolo mollusco provvisto di una sottile conchiglia biancastra (cl. gasteropodi).

mandorlato

agg.  (1) a forma di mandorla (2) che contiene mandorle: cioccolato mandorlato s.m.  (3) dolce a base di mandorle (4) muro costruito in modo che i mattoni lascino degli spazi vuoti, in genere per il passaggio dell'aria. 

leggi

pralina

s.f. mandorla tostata rivestita di zucchero caramellato; anche, cioccolatino ripieno: praline al caffè , al liquore.  

leggi

premice

agg. si dice di guscio o nocciolo che si schiaccia facilmente con la pressione delle dita: una mandorla premice.  

leggi

mandorleto

s.m. terreno coltivato a mandorli. 

leggi

mandorlicoltore

s.m. [f. -trice] coltivatore di mandorli. 

leggi

mandorliero

agg. relativo alle mandorle: produzione mandorliera.  

leggi

mandorlo

s.m. albero dai fiori bianchi o rosati e dalle foglie lanceolate, coltivato nei paesi caldi o temperati per i suoi frutti, detti mandorle (fam. rosacee). 

leggi

Sitemap