mangia

s.m. invar.

1.  (pop.) il mangiare | un mangia mangia , (fig.) una situazione da cui molti traggono profitti illeciti; mangeria: l'affare si trasformò in un vero e proprio mangia mangia

2.  (tosc.) uomo dall'aspetto spaventoso, terrificante.

mangia mangia

loc. sost. m. invar. (fam.) appropriazione illecita e continuata di denaro; mangeria, ruberia. 

leggi

mangia-e-bevi

o mangiaebevi , loc. sost. m. invar.  (1) (region.) involtino di pasta fritta ripieno di sciroppo di frutta (2) gelato con frutta e liquore, servito in grosse coppe. 

leggi

mangiabambini

s.m. e f. invar.  (1) nelle favole, personaggio feroce nell'aspetto ma buono nell'animo (2) (fig.) uomo burbero ma non cattivo. 

leggi

mangiabile

agg. che si può mangiare: cibo non ottimo, ma mangiabile.  

leggi

mangiacarte

s.m. e f. invar. (spreg.) avvocato da strapazzo e faccendone; leguleio. 

leggi

mangiacassette

s.m. invar. mangianastri. 

leggi

mangiacristiani

s.m. e f. invar. persona terribile e minacciosa, ma più a parole che nei fatti. 

leggi

mangiadischi

s.m. invar. fonografo portatile automatico per la riproduzione di dischi a 45 giri; in voga tra gli anni sessanta e settanta, era azionato dall'inserimento stesso del disco in un'apertura laterale. 

leggi

mangiafagioli

s.m. e f. invar.  (1) (scherz.) gran mangiatore di fagioli (2) (fig. ant.) persona spregevole e dappoco | persona grossolana. 

leggi

mangiafumo

agg. invar. si dice di un tipo particolare di candela che, accesa in ambiente chiuso, attenua i cattivi odori e spec. quello del fumo di tabacco. 

leggi

mangiafuoco

s.m. invar. (ant.) spaccone, gradasso. 

leggi

mangiamento

s.m. (non com.) (1) il mangiare, spec. abbondantemente e in compagnia (2) (fig.) tormento, rodimento: mangiamento di cuore , di fegato.  

leggi

mangiamoccoli

s.m. e f. invar. (spreg.) bigotto, bacchettone. 

leggi

mangianastri

® s.m. invar. apparecchio automatico, generalmente portatile, per l'ascolto di musicassette. 

leggi

lotofago

agg. [pl. m. -gi] (lett.) che mangia il loto s.m. pl. mitico popolo di mangiatori di loto, ricordato nell'«odissea». 

leggi

companatico

s.m. [pl. -ci] ciò che si mangia col pane. 

leggi

ahm

inter. indica l'atto di chi addenta un boccone o di chi mangia voracemente | usata anche per esprimere esortazione a mangiare, spec. rivolta a bambini. 

leggi

cicerbita

s.f. pianta erbacea simile alla lattuga; si mangia in insalata (fam. composite). 

leggi

crudivoro

agg. (lett.) che mangia solo, o di preferenza, cibi crudi: crudivori lupi (monti). 

leggi

gnam

inter. voce, per lo più ripetuta, che imita il rumore prodotto da chi mangia qualcosa golosamente. 

leggi

erbivoro

agg. e s.m. si dice di animale che si nutre di erbe | (scherz.) si dice di persona che mangia molta verdura. 

leggi

fagiolino

s.m. baccello verde commestibile di una varietà di fagiolo che si mangia come verdura; regionalmente è detto anche cornetto e tegolina.  

leggi

frankfurter

s.m. invar. sorta di salsiccia affumicata e insaporita con droghe, che si mangia bollita o arrostita, di solito con senape e crauti. 

leggi

mangiare

v. tr. [io màngio ecc.] (1) ingerire alimenti solidi o semisolidi masticandoli e deglutendoli; consumare un pasto: mangiare carne , pesce , verdura ; mangiare in fretta , di gusto , con appetito ; è ora di mangiare ; mangiare a casa , in trattoria | roba da mangiare , cibo ' non avere da mangiare , di che sfamarsi ' fare da mangiare , preparare, cucinare i cibi ' mangiare di magro , astenersi dalla carne, in determinati giorni, secondo il precetto della chiesa ' mangiare in bianco ,...

leggi

manganare

v. tr. [io màngano ecc.] (1) eseguire la manganatura (2) (ant.) scagliare proiettili col mangano. 

leggi

manganato

s.m. (chim.) sale dell'acido manganico. 

leggi

manganatore

s.m. [f. -trice] (ind. tessile) chi è addetto alla manganatura. 

leggi

manganatura

s.f. nell'industria tessile, rifinitura al mangano dei tessuti di fibre vegetali ruvide (lino, canapa, iuta ecc.) per renderne la superficie compatta e liscia. 

leggi

manganella

s.f.  (1) sorta di piccolo mangano usato un tempo per scagliare proietti (2) (non com.) manganello (3) panca a muro incardinata in modo da poter essere alzata o abbassata. 

leggi

manganellare

v. tr. [io manganèllo ecc.] colpire col manganello; dare manganellate. 

leggi

manganellata

s.f. colpo dato col manganello o altro bastone: prendere a manganellate qualcuno.  

leggi

manganello

s.m. randello; nell'uso com., quello rivestito di gomma usato dalle forze dell'ordine, detto anche sfollagente.  

leggi

manganese

s.m. elemento chimico di simbolo mn; metallo grigiastro, duro e fragile, è largamente usato in metallurgia, nell'industria vetraria e farmaceutica; nei composti chimici può avere valenza da uno a sette. 

leggi

manganesifero

agg. che contiene manganese. 

leggi

Sitemap