omo

(1)

vedi uomo.

omo (2)

agg. e s.m. e f. invar. (gerg.) omosessuale.

omo-

primo elemento di parole composte di origine greca o di formazione moderna, dal gr. homós 'uguale, simile'; indica uguaglianza, identità (omogeneo , omonimo). 

leggi

omocentrico

agg. [pl. m. -ci] (fis.) si dice di un fascio luminoso i cui raggi passano tutti per lo stesso centro; anche, di ogni singolo raggio. 

leggi

omocinetico

agg. [pl. m. -ci] (mecc.) si dice di un giunto di collegamento fra due alberi non allineati che consente la trasmissione del moto dall'uno all'altro senza variazione apprezzabile della velocità angolare. 

leggi

omocromia

s.f. (zool.) fenomeno per cui un animale assume la stessa colorazione dell'ambiente in cui vive. 

leggi

omocromo

agg. (scient.) che ha lo stesso colore o colore simile | detto di animale, che presenta omocromia. 

leggi

omodonte

agg. (zool.) si dice di animale che ha denti di forma uguale. 

leggi

omodontia

s.f. (zool.) la condizione degli animali omodonti. 

leggi

omoerotico

agg. [pl. m. -ci] (non com.) omosessuale. 

leggi

omoerotismo

s.m. (non com.) omosessualità. 

leggi

omofagia

s.f. (etnol.) l'abitudine di mangiare carne cruda, o il mangiarne in occasione di riti di sacrificio cruento. 

leggi

Sitemap