onorario

(1)

agg. fatto o conferito per onorare qualcuno: monumento onorario ; cittadinanza onoraria | di persona, che è insignito di una carica, di un titolo solo a titolo d'onore, senza gli obblighi e i diritti inerenti: presidente , socio onorario | si dice anche di magistrato o funzionario non dipendente dalla pubblica amministrazione e non retribuito, incaricato di svolgere una determinata attività di interesse generale: vice pretore onorario ; console onorario § onorariamente avv. a titolo d'onore.

onorario (2)

s.m. compenso spettante a un professionista per l'attività svolta.

conciliatore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi concilia | (giudice) conciliatore , (dir.) magistrato onorario che, in ogni comune, provvede a risolvere controversie civili di modesta entità. 

leggi

onorare

ant. onrare e orrare, v. tr. [io onóro ecc.] (1) tributare omaggio, ossequio, venerazione a persona o cosa che ne è degna; rendere, fare onore: onorare un capo di stato ; onorare la memoria di un amico ; onora il padre e la madre , il quarto dei dieci comandamenti | con valore enfatico, in formule di cortesia: ci ha onorato della sua presenza ; mi onora della sua amicizia  (2) rendere degno della massima stima e considerazione; dare a qualcuno o a qualcosa motivo di prestigio e di...

leggi

Sitemap