opinione

ant. openione, oppenione, oppinione, s.f.

1.  ciò che si pensa di qualcuno o di qualcosa; idea, parere, giudizio: opinione arbitraria , fondata , infondata ; aderire , accedere a un'opinione ; accettare , condannare , ribadire un'opinione ; cambiare opinione ; farsi , formarsi un'opinione ; rimanere della propria opinione ; avere il coraggio delle proprie opinioni ; avere un'opinione in merito a qualcosa ; essere dell'opinione , ritenere ' opinione corrente , prevalente , quella della maggior parte della gente ' opinione invalsa , che ha preso vigore, radicata ' articolo di opinione , pezzo giornalistico di interpretazione e valutazione di fatti, spec. politici o di costume | opinione pubblica (o pubblica opinione), il modo di giudicare e di pensare della collettività, dei cittadini; per estens., la collettività, i cittadini stessi che pensano e giudicano: le reazioni dell'opinione pubblica ; informare , sensibilizzare , sfidare l'opinione pubblica | prov. : la matematica non è un'opinione , per dire che sulle cose certe non si discute

2.  stima, considerazione: avere una buona , una cattiva opinione di qualcuno , di qualcosa ; avere alta opinione di sé , reputarsi di grande valore, stimarsi oltremodo.

colpevolistico

agg. [pl. m. -ci] di, da colpevolista: opinione colpevolistica.  

leggi

camaleontismo

s.m. atteggiamento o comportamento di chi, per opportunismo, cambia spesso opinione o partito: camaleontismo politico.  

leggi

opinion leader

loc. sost. m. e f. invar. chi, per il prestigio di cui gode o per i mezzi di cui dispone, influenza in modo determinante l'opinione pubblica | nel marketing, chi è in grado di influire sulle scelte di consumo di una massa di consumatori, e condiziona quindi il loro stile di vita. 

leggi

opinion maker

loc. sost. m. e f. invar. lo stesso che opinion leader , con riferimento soprattutto a giornalisti, operatori pubblicitari ecc. 

leggi

opinionista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi scrive articoli giornalistici di opinione. 

leggi

Sitemap