pandano

s.m. albero delle regioni tropicali con grandi foglie lineari raccolte in ciuffi, da cui si ricavano fibre tessili (fam. pandanacee).

panda

s.m. invar. nome di due mammiferi carnivori diffusi in una ristretta zona dell'asia: panda minore , grosso come un cane di media statura, con grandi orecchie, lunga e larghissima coda e pelo fulvo, arti brevi, provvisti di unghie adatte ad arrampicarsi; arboricolo, vive nei boschi del versante sudorientale dell'himalaia | panda maggiore , lungo fino a 1,80 m, ha un folto mantello bicolore bianco e nero, coda brevissima, andatura plantigrada; vive a circa 3000 m nel tibet, e si nutre...

leggi

pandanacee

s.f. pl. (bot.) famiglia di piante monocotiledoni arboree o arbustive con frutto a drupa o a bacca e foglie spinose, di cui fa parte il pandano | sing. [-a] ogni pianta di tale famiglia. 

leggi

pandemia

s.f. (med.) epidemia a diffusione vastissima: pandemia influenzale.  

leggi

pandemico

agg. [pl. m. -ci] (med.) di pandemia; che ha carattere di pandemia: malattia pandemica.  

leggi

pandemio

agg. (lett.) (1) che appartiene a tutti; comune, pubblico | nella tradizione classica si dice dell'amore sensuale o venale; fu epiteto di venere e di eros (2) (fig.) panico: la mostruosa faccia / d'un dio pandemio (d'annunzio). 

leggi

pandemonio

s.m. frastuono assordante; grande confusione: un pandemonio di grida e urli ; fare , scatenare un pandemonio.  

leggi

pandere

v. tr. (ant. poet.) mostrare, manifestare, rivelare: sí come quando il colombo si pone / presso al compagno, l'uno a l'altro pande, / girando e mormorando, l'affezione (dante par. xxv, 19-21). 

leggi

pandette

s.f. pl. (dir.) (1) denominazione greca del digesto, una delle parti del corpus iuris civilis dell'imperatore giustiniano (sec. vi) (2) (estens.) raccolta, compilazione di leggi. 

leggi

pandettista

s.m. e f. (dir.) studioso delle pandette; per estens., studioso di diritto romano. 

leggi

pandiatonicismo

s.m. (mus.) tecnica compositiva novecentesca, basata sul libero uso dei sette gradi della scala diatonica, con esclusione delle alterazioni cromatiche. 

leggi

Sitemap