panno

s.m.

1.  tessuto di lana follato, in cui non si distingue l'intreccio delle fibre per l'infeltrimento superficiale | (estens.) qualsiasi tessuto pesante: un cappotto di panno ; il panno verde del biliardo ; un commerciante di panni , di tessuti

2.  pezzo più o meno grande di tessuto destinato a un uso specifico: panno per pulire , per lucidare ; panno da stiro , da spolvero ; panni caldi , usati per impacchi; panno mortuario , drappo steso sulla bara | essere bianco come un panno lavato , si dice di persona pallidissima. dim. pannetto , pannicello , pannolino , pannuccio accr. pannone pegg. pannaccio

3.  pl. i capi di biancheria, gli indumenti, i vestiti: panni estivi , invernali ; mettere i panni in bucato ; rammendare i panni ; essere vestito di poveri panni | non stare più nei propri panni , (fig.) essere fuori di sé dalla gioia | tagliare i panni addosso a qualcuno , (fig.) sparlarne, criticarlo | mettersi nei panni di qualcuno , (fig.) immaginare sé stessi nella situazione, per lo più difficile o incresciosa, in cui si trova un'altra persona | prov. : i panni sporchi si lavano in famiglia , in casa , le faccende, le beghe private vanno risolte dagli interessati con discrezione, con riservatezza

4.  (non com.) velo, membrana che si forma sulla superficie di qualcosa: panno del latte , panna; panno dell'uovo , la membrana vitellina o testacea, che avvolge l'albume | panno corneale , (med.) opacità della cornea provocata in genere dal tracoma.

panna

s.f. la parte più grassa del latte, che si condensa in superficie quando viene lasciato riposare; crema | panna (montata) , quella sbattuta fino a farla aumentare di volume e a farle assumere una consistenza soffice e schiumosa: fragole , cioccolato con panna.  

leggi

panna

s.f.  (1) (mar.) disposizione delle vele in linea con la direzione del vento, per cui questo non esercita pressione su di esse e il natante si arresta; per estens., condizione di un veliero fermo, per il particolare orientamento delle vele o per mancanza di vento (2) (antiq.) lo stesso che panne.  

leggi

pannare

v. intr. [aus. avere] (rar.) fare la panna (detto del latte). 

leggi

pannarola

s.f. cucchiaio di legno usato nei caseifici per scremare il latte. 

leggi

pannarone

o panerone [pa-ne-ró-ne], s.m. formaggio bianco, fermentato, di pasta grossa e di gusto amarognolo; è specialità lombarda. 

leggi

panne

s.f. invar. arresto di un meccanismo o di un motore: un'automobile in panne ; essere , rimanere in panne.  

leggi

panneggiamento

s.m. il panneggiare; panneggio. 

leggi

panneggiare

v. intr. [io pannéggio ecc. ; aus. avere] disporre ad arte un tessuto in modo che formi pieghe armoniose; drappeggiare | in pittura e in scultura, rappresentare le pieghe delle vesti s.m. panneggio: maestro nel panneggiare.  

leggi

panneggiato

part. pass. di panneggiare agg. disposto a panneggio; drappeggiato: tessuto panneggiato ; figura panneggiata.  

leggi

panneggio

s.m. insieme di pieghe di un tessuto disposte armoniosamente; drappeggio | in pittura e in scultura, rappresentazione delle pieghe delle vesti. 

leggi

Sitemap