papavero

s.m.

1.  (bot.) genere di piante erbacee annuali o perenni con frutti a capsula, diffuse nelle regioni temperate dell'europa e dell'asia; alcune specie sono coltivate a scopo ornamentale o per estrarne l'oppio (fam. papaveracee) | papavero selvatico , varietà dal fiore rosso che cresce nei luoghi incolti e nei campi di frumento; rosolaccio | papavero da oppio , varietà dai cui frutti si ricava l'oppio

2.  (fig.) nel linguaggio corrente, persona molto importante, che occupa un posto di primissimo piano: i papaveri della burocrazia , della finanza.

papaveracee

s.f. pl. (bot.) famiglia di piante erbacee dicotiledoni caratterizzate da foglie alterne, fiori ermafroditi con corolle di quattro petali e stami numerosi; ne fa parte il papavero | sing. [-a] ogni pianta di tale famiglia. 

leggi

papaveraceo

agg. di papavero; contenuto nel papavero, estratto da esso: sostanza papaveracea.  

leggi

papaverico

agg. [pl. m. -ci] (lett.) soporifero | (fig.) noioso. 

leggi

papaverina

s.f. (chim.) alcaloide dell'oppio, ricavato come sottoprodotto dell'estrazione della morfina; ha azione antispastica. 

leggi

Sitemap