papiro

s.m.

1.  pianta erbacea rizomatosa originaria delle paludi dell'egitto e dell'arabia, con fusto molto alto e infiorescenza ombrelliforme (fam. ciperacee)

2.  materiale scrittorio in fogli che si ricava dal midollo dei fusti di papiro secondo una tecnica messa a punto dagli antichi egizi, poi diffusa in tutto il mondo classico: foglio , rotolo di papiro

3.  testo scritto su papiro: un papiro egizio , greco , latino ; decifrare un antico papiro

4.  (scherz.) scritto, documento legale | (estens.) qualsiasi scritto prolisso

5.  (gerg.) documento in latino maccheronico che, secondo un costume ora quasi scomparso, gli studenti universitari anziani rilasciano alle matricole dietro pagamento (per lo più di un pranzo, di un rinfresco), e che rappresenta una sorta di loro riconoscimento ufficiale

6.  (ant.) carta per scrivere.

papirografia

s.f. tecnica di disegno che utilizza carta nera o bianca ritagliata e applicata su uno sfondo a contrasto o chiusa tra due vetri. 

leggi

papirografico

agg. [pl. m. -ci] relativo alla papirografia. 

leggi

papirologia

s.f. scienza che si occupa del restauro, la decifrazione e la trascrizione di testi antichi scritti su papiro: papirologia greca , latina.  

leggi

papirologico

agg. [pl. m. -ci] che concerne la papirologia. 

leggi

papirologista

s.m. e f. [pl. m. -sti] papirologo. 

leggi

papirologo

s.m. [f. -a ; pl. m. -gi] studioso, esperto di papirologia. 

leggi

papiraceo

agg. di papiro: codice papiraceo.  

leggi

Sitemap