pappagallo

s.m.

1.  uccello esotico addomesticabile, con caratteristico becco adunco e colori smaglianti; alcune specie imitano le parole del linguaggio umano (ord. psittaciformi). dim. pappagalletto , pappagallino , pappagalluccio accr. pappagallone

2.  (fig.) chi ripete o imita senza discernimento né personalità comportamenti, detti o scritti altrui

3.  uomo che molesta le donne per strada

4.  recipiente, usato per lo più negli ospedali, di cui si servono gli uomini costretti a letto per orinare

5.  pinza da idraulici o da meccanici, con manici lunghi e apertura regolabile.

cocorita

s.f. piccolo pappagallo domestico dal piumaggio verde (ord. psittaciformi). 

leggi

pappagallesco

agg. [pl. m. -schi] da pappagallo (solo fig.): un'imitazione pappagallesca § pappagallescamente avv.  

leggi

ara

s.f. grosso pappagallo dell'america meridionale con piumaggio rosso, azzurro e verde (ord. psittaciformi). 

leggi

spappagallare

v. intr. [aus. avere] ripetere come un pappagallo le parole altrui; chiacchierare continuamente. 

leggi

nestore

s.m. grosso pappagallo della nuova zelanda; in origine frugivoro, col diffondersi dell'allevamento ovino ha preso abitudini da predatore (ord. psittaciformi). 

leggi

pappagallismo

s.m.  (1) tendenza a ripetere meccanicamente ciò che si è letto, sentito o visto fare (2) il comportamento di chi molesta le donne per strada con inopportuni corteggiamenti. 

leggi

Sitemap