paramento

s.m.

1.  (lit.) ciascuno degli indumenti indossati dal sacerdote durante la celebrazione delle sacre funzioni | pl. gli oggetti che si collocano sull'altare durante le funzioni e i drappi con cui si adornano le pareti delle chiese

2.  ogni tipo di addobbo con cui si adornavano palazzi signorili; anche, ricca veste portata da dame e cavalieri

3.  (edil.) ciascuna delle superfici laterali di una costruzione muraria: i paramenti di una diga | facciata di una costruzione non rivestita da intonaco per cui rimangono in vista i paramani.

superumerale

s.m. nella bibbia, paramento liturgico indossato dal sommo sacerdote; efod. 

leggi

bugnato

s.m. paramento architettonico esterno costituito da bugne: bugnato rinascimentale , barocco ; bugnato diamante , con bugne tagliate a diamante. 

leggi

pianeta

s.f. paramento che il sacerdote indossa sopra il camice durante la messa; è di diverso colore secondo il tempo liturgico e le feste celebrate. 

leggi

efod

s.m. (lit.) nella bibbia, paramento del sommo sacerdote; anche, oggetto o indumento usato dal sommo sacerdote per interrogare la volontà di dio. 

leggi

succintorio

s.m. (lit.) paramento usato dal papa in occasione della messa solenne, consistente in una striscia di stoffa decorata, posta sul camice dalla parte sinistra del cingolo. 

leggi

piviale

ant. pieviale, s.m. paramento sacro costituito da un ampio mantello, totalmente aperto davanti e lungo fino ai piedi, che viene indossato dal sacerdote in particolari funzioni liturgiche. 

leggi

omerale

non com. umerale, agg. (anat.) dell'omero: arteria omerale | velo omerale , (lit.) paramento sacro che il celebrante indossa come uno scialle e con il quale in particolari cerimonie avvolge i vasi sacri. 

leggi

par avion

loc. avv. per via aerea; si usa nella stampigliatura della corrispondenza spedita per via aerea. 

leggi

par condicio

loc. sost. f. (dir.) parità di trattamento o di condizione giuridica | nell'uso politico, parità di accesso ai mezzi di comunicazione di massa garantito a tutte le forze politiche. 

leggi

para

s.f. (antiq.) gomma naturale ottenuta per affumicamento del latice di hevea | (estens.) gomma naturale di prima qualità: scarpe con suola di para.  

leggi

para-

primo elemento di parole composte di origine greca o di formazione moderna, dal gr. pará 'presso, accanto, oltre'; può indicare vicinanza, somiglianza, affinità o deviazione, alterazione, contrapposizione (paramilitare , paranormale); in chimica compare nei composti derivati dal benzene per sostituzione di due atomi di idrogeno dell'anello benzenico quando gli atomi sostituiti sono distanziati fra loro da altri due (paraldeide). 

leggi

para-

primo elemento di parole composte, tratto da parare ; indica riparo, protezione rispetto a ciò che è espresso nel secondo elemento (paracadute , parafango). 

leggi

parabancario

agg. si dice di attività di intermediazione finanziaria diversa da quella svolta tradizionalmente dalle banche, come il factoring, il leasing, i fondi d'investimento s.m. il settore delle attività parabancarie. 

leggi

parabasi

ant. parabase , s.f. nella commedia attica antica, pausa dell'azione durante la quale il coro, avanzando sulla scena e rivolgendosi al pubblico, esprimeva le idee politiche ed estetiche del poeta. 

leggi

parabellum

(1) agg. invar. si dice di tipo di pistola automatica di fabbricazione tedesca; anche, di un tipo di fucile mitragliatore a caricatore circolare che era fabbricato nell'ex unione sovietica | di un tipo di munizione per arma da fuoco portatile, di calibro (2) mm. 

leggi

parabile

agg. che si può parare: tiro parabile.  

leggi

parabola

s.f.  (1) (mat.) curva algebrica ottenuta sezionando un cono mediante un piano parallelo a una sua generatrice | conica che rappresenta il luogo dei punti equidistanti da un punto fisso (fuoco) e da una retta fissa (direttrice) | parabola di un proiettile , di un pallone , la traiettoria descritta in aria dal punto di partenza a quello di arrivo (2) (fig.) andamento di un fenomeno, un evento e sim., che dopo avere raggiunto il culmine incomincia a declinare: la civiltà romana toccò il...

leggi

Sitemap