parsi

agg. e s.m. invar. che, chi appartiene a un gruppo etnico di origine persiana immigrato in india nel sec. viii e professante una forma di zoroastrismo.

parere

v. intr. [io pàio , ant. o dial. paro , tu pari , egli pare , noi paiamo , non com. pariamo , voi paréte , essi pàiono , ant. o dial. pàrono ; fut. io parrò , ant. parerò , tu parrai ecc. ; pass. rem. io parvi , lett. parsi , tu parésti ecc. ; congiunt. pres. io pàia , ant. o dial. para ,... noi paiamo , voi paiate , essi pàiano ; cond. pres. io parrèi , ant. parerei ecc. ; part. pres. parvente ; part. pass. parso , ant. paruto ; dif. dell'imp.; aus....

leggi

parsec

s.m. invar. unità di lunghezza di distanze astronomiche pari a 30. 840 miliardi di km, ovvero a 3,26 anni luce. 

leggi

parser

s.m. invar. (inform.) algoritmo che analizza la regolarità sintattica dei programmi scritti in un linguaggio di alto livello | (estens.) software in grado di stabilire la correttezza di una frase rispetto a una grammatica data. 

leggi

parsimonia

s.f.  (1) moderazione, giusta misura nello spendere: vivere con parsimonia , senza parsimonia  (2) (estens.) sobrietà nell'usare qualcosa: spiegare , narrare con parsimonia di parole.  

leggi

parsimonioso

agg. che usa parsimonia: persona parsimoniosa | che denota parsimonia o è fatto con parsimonia: vita parsimoniosa ; consumo parsimonioso § parsimoniosamente avv.  

leggi

parsismo

s.m. lo zoroastrismo professato dai parsi. 

leggi

Sitemap