permuta

s.f.

1.  (dir.) contratto che comporta il reciproco trasferimento della proprietà o di altri diritti tra i contraenti: fare una permuta

2.  (ant.) scambio in genere.

permutabile

agg. che può essere oggetto di permuta; che si può permutare, scambiare: beni , valori permutabili.  

leggi

permutabilità

s.f. l'essere permutabile. 

leggi

permutamento

s.m. (non com.) il permutare, il permutarsi, l'essere permutato; permuta. 

leggi

permutanza

s.f. (ant.) sostituzione, scambio, permuta. 

leggi

permutare

v. tr. [io pèrmuto (ant. permùto) ecc.] (1) effettuare una permuta, fare oggetto di un contratto di permuta; barattare, scambiare (2) (mat.) eseguire una permutazione (3) (ant.) far passare da uno all'altro: che permutasse a tempo li ben vani / di gente in gente e d'uno in altro sangue (dante inf. vii, 79-80) | permutarsi v. rifl. (ant.) (4) spostarsi, mutare luogo (5) cambiarsi, modificarsi. 

leggi

permutatore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi permuta | permutatore telefonico , nelle centrali telefoniche, dispositivo che permette il collegamento di un certo numero di linee in ingresso a un numero uguale di linee in uscita. 

leggi

permutazione

s.f.  (1) il permutare, il permutarsi, l'essere permutato (2) (mat.) operazione consistente nello scambiare l'ordine di successione di due o più elementi di una serie ordinata. 

leggi

permafrost

s.m. invar. (geog.) permagelo. 

leggi

permagelo

s.m. (geog.) terreno dei climi freddi, permanentemente gelato anche in profondità. 

leggi

permalloy

s.m. invar. (metall.) nome comune a varie leghe di ferro, nichel, manganese e molibdeno, caratterizzate da alta permeabilità magnetica e usate nella fabbricazione di componenti elettronici. 

leggi

permalosità

s.f. l'essere permaloso. 

leggi

permaloso

agg. e s.m. [f. -a] che, chi si offende facilmente, anche per cose da nulla. 

leggi

permanente

part. pres. di permanere agg. che rimane, che dura; stabile, fisso: mostra permanente , che non chiude mai | esercito permanente , armato anche in tempo di pace | soldato permanente , effettivo, non di leva o richiamato | dentizione permanente , quella dell'adulto | (tessera) permanente , con la quale si può viaggiare gratuitamente su tutte le linee ferroviarie dello stato s.f. ondulazione artificiale e duratura dei capelli ottenuta mediante trattamento termico o con particolari sostanze...

leggi

permanenza

s.f.  (1) il permanere, l'essere continuo nel tempo: la permanenza dello stato di crisi | in permanenza , di continuo, stabilmente, senza interruzioni: il governo è riunito in permanenza  (2) il trattenersi in un luogo: la sua permanenza in città durerà ancora qualche giorno | buona permanenza! , augurio rivolto da chi parte a chi rimane, spec. in località di villeggiatura. 

leggi

permanere

v. intr. [pres. io permango , tu permani , egli permane , noi permaniamo , voi permanéte , essi permàngono ; pass. rem. io permasi (ant. permansi), tu permanésti ecc. ; fut. io permarrò ecc. ; congiunt. pres. io permanga. .. , noi permaniamo , voi permaniate , essi permàngano ; cond. io permarrèi ecc. ; part. pass. permaso (ant. permanso); aus. essere] (1) perdurare, rimanere: la situazione permane critica  (2) (lett.) trattenersi in un luogo. 

leggi

permanganato

s.m. (chim.) sale dell'acido permanganico: permanganato di potassio , usato come energico ossidante e antisettico. 

leggi

permanganico

agg. [pl. m. -ci] (chim.) si dice di composto in cui il manganese esplica la sua massima valenza di sette | acido permanganico , acido contenente un atomo di idrogeno, uno di manganese e quattro di ossigeno. 

leggi

Sitemap