raffreddato

part. pass. di raffreddare agg. che ha preso freddo; che ha il raffreddore: essere un po' raffreddato , molto raffreddato.

raffreddatore

agg. e s.m. [f. -trice] (non com.) che, chi raffredda s.m.  (1) (tecn.) apparecchio o ambiente destinato al raffreddamento di materiali in fase di lavorazione (2) in fonderia, pezzo metallico inserito nelle forme per accelerare la solidificazione del metallo fuso. 

leggi

sopraffusione

o soprafusione , s.f. (fis.) fenomeno per cui un liquido, in particolari condizioni, resta nel suo stato anche se raffreddato a una temperatura inferiore a quella del suo punto di solidificazione. 

leggi

raffreddare

v. tr. [io raffréddo ecc.] (1) rendere freddo o più freddo: raffreddare nell'acqua un ferro rovente ; raffreddare una bibita con cubetti di ghiacchio  (2) (fig.) rendere meno ardente, meno fervido; attenuare, smorzare: le difficoltà hanno raffreddato il loro entusiasmo | raffreddarsi v. rifl.  (3) divenire freddo o più freddo: l'aria si è raffreddata dopo il temporale  (4) (fig.) divenire meno ardente, meno intenso; intiepidirsi: la loro amicizia si è...

leggi

raffreddamento

s.m.  (1) il raffreddare, il raffreddarsi, l'essere raffreddato (anche fig.): il raffreddamento di un motore ; un raffreddamento nell'amicizia  (2) (tecn.) asportazione di calore da un motore o da una macchina in modo da mantenerne gli organi entro limiti di temperatura che assicurino le migliori condizioni di funzionamento: raffreddamento ad acqua , ad aria.  

leggi

raffreddatura

s.f. (non com.) (1) il raffreddare, il raffreddarsi, l'essere raffreddato (2) raffreddore, infreddatura. 

leggi

raffreddore

s.m. nel linguaggio corrente, rinite acuta che colpisce le prime vie respiratorie; coriza: prendere , avere il raffreddore.  

leggi

Sitemap