rannodare

v. tr. [io rannòdo ecc.] annodare; riannodare.

accomandolare

v. tr. [io accomàndolo ecc.] nella tessitura, rannodare i fili spezzati dell'ordito con il filo intero, detto comandolo.  

leggi

rannodamento

s.m. (non com.) il rannodare, l'essere rannodato (spec. fig.): il rannodamento di antiche amicizie.  

leggi

Sitemap