raspamento

s.m. il raspare, l'essere raspato.

raspa

s.f. attrezzo simile a una lima, ma con denti più grossi e più radi, usato soprattutto nella lavorazione del legno. 

leggi

raspa

s.f. ballo di origine messicana, affine al samba, in voga negli anni '50. 

leggi

raspare

v. tr.  (1) spianare, ridurre di spessore con la raspa: raspare un'asse di legno  (2) (estens.) irritare: questo vino raspa la gola  (3) di animali, grattare la terra con le zampe o con le unghie (anche assol.): senti raspar tra le macerie e i bronchi / la derelitta cagna (foscolo sepolcri 78-79) (4) (fig. pop.) rubare, portar via | v. intr. [aus. avere] (5) grattare, raschiare: una spazzola , un tessuto che raspa  (6) (estens.) frugare, armeggiare: ti ho visto raspare...

leggi

raspatoio

s.m. arnese agricolo simile al rastrello, usato per raspare il terreno e asportare le erbacce. 

leggi

raspatura

s.f. il raspare | ciò che si asporta raspando. 

leggi

rasperello

s.m. (bot.) coda di cavallo, equiseto. 

leggi

raspino

s.m. utensile costituito da una barretta d'acciaio con le due estremità ricurve, appiattite e dentate a forma di piccole raspe. 

leggi

raspio

s.m. un raspare continuo. 

leggi

raspo

s.m. grappolo di uva privo dei chicchi. 

leggi

raspollamento

s.m. il raspollare. 

leggi

Sitemap